Eletti i nuovi rappresentanti degli studenti delle Università Pontificie

Nel pomeriggio di oggi, durante una riunione dei rappresentanti degli studenti che frequentano gli atenei pontifici romani, sono stati eletti i nuovi coordinatori dell’Associazione SUPR (Studenti delle Università Pontificie di Roma) che, dal 2013, promuove il dialogo e la cooperazione fra circa 17.000 studenti.

La nuova delegata, Tetyana Bratishko, procede dall'Ucraina e studia all'Angelicum. Davide D'Orazio, della Lateranense, e Florio Scifo, del Pontificio Istituto Superiore di Latinità, entrambi italiani, sono rispettivamente vice-delegato e segretario della SUPR.

A loro spetta, oltre a tendere ponti fra gli studenti iscritti ai 24 atenei pontifici di Roma, rappresentare i loro colleghi presso la Congregazione per l’Educazione Cattolica, la CRUPR (Conferenza dei Rettori delle Università Pontificie Romane) e altri organismi.

Al termine dell'assemblea di oggi, celebratasi presso l’Accademia Alfonsiana, i rappresentanti uscenti, Antonio Arcadi (Lateranense), Margherita Vernillo (Antonianum) e Roberto Vera (Santa Croce), si sono detti soddisfatti della crescita che ha conosciuto la SUPR negli ultimi anni. “Si apre una nuova fase nella storia dell’Associazione - hanno comentato - nella quale sarà importante continuare a rispondere alle esigenze degli studenti e  riflettere, con l’aiuto di Papa Francesco, sul ruolo degli studenti delle Università Pontificie, per servire al meglio la Chiesa e la società”.

 Davide D'Orazio, Tetyana Bratishko e Florio Scifo

Davide D'Orazio, Tetyana Bratishko e Florio Scifo